La valutazione che ciascuno dà di se stesso non è necessariamente veritiera, ma ha degli effetti concreti sulla vita quotidiana influenzando aspettative e comportamenti. Proprio per questo è importante riconoscere i momenti di bassa autostima e le cause di un “peggioramento” per poter rimediare prontamente contenendo gli effetti negativi.

Chi avverte una bassa autostima non sentendosi sufficientemente sicuro del proprio valore e delle proprie qualità, evita di scegliere e agire per un eccessivo timore di sbagliare, sperimenta maggior incertezza e difficoltà a staccare dalla situazione problematica per cercare una soluzione e quando vive un insuccesso soffre maggiormente, associando l’accaduto esclusivamente ad una sua mancanza mentre quando sperimenta un successo tende a svalutarlo, sminuirlo.

Le conseguenze di una bassa autostima

autostimaL’autostima è solo una componente del nostro benessere psicologico ma funziona come una particolare lente che ingigantisce o miniaturizza le nostre risorse personali.

Il rispetto per noi stessi, per i nostri bisogni, emozioni, caratteristiche, aiuta ad entrare in un rapporto costruttivo con gli altri. Se questo rispetto manca anche il rapporto con gli altri ne viene profondamente influenzato.

Chi ha bassa autostima può sperimentare una scarsa fiducia in se stesso e negli altri; una difficoltà di ascoltarsi e di individuare obiettivi in relazione con le proprie aspirazioni; la tendenza a dipendere dagli altri quali mezzo di comparazione per ciò che riguarda la definizione del valore come persona e delle capacità.

Con il passare del tempo, l’accumulo di insoddisfazione e di frustrazione per il mancato raggiungimento degli obiettivi auspicati, che alimenta la bassa autostima, può portare a manifestazionI impulsive con modalità di relazione aggressiva, comportamenti disfunzionali rispetto alla necessità di sviluppare relazioni chiare, assertive e funzionali al raggiungimento degli obiettivi.

La terapia sistemico relazionale come interviene sull’autostima?

In generale, il miglioramento dell’autostima è una premessa fondamentale per il benessere psico-sociale della persona e la soluzione di altri disagi come paure, ansia, insicurezza, depressione. L’intervento psicoterapeutico permette di lavorare sugli ostacoli che concorrono allo sviluppo e al mantenimento di un buon livello di autostima: paure irrazionali, pensieri disfunzionali e stile comunicativo inefficace.

Prendersi cura di se stessi è la base dell’autostima. Senza la volontà e la capacità di nutrire se stessi, e prendersi cura della propria persona è molto difficile raggiungere un profondo senso di sicurezza e consapevolezza. Se ti accorgi che questi passi sono difficili a causa di una bassa autostima potresti considerare la possibilità di migliorare attraverso un percorso di crescita e cambiamento.

scritto da Alessandro Lasagni, Psicologo Psicoterapeuta Sassuolo e Reggio Emilia
Se cerchi Psicoterapeuta Parma oppure Psicoterapeuta Modena può interessarti la sezione Domande Frequenti, riceverai risposte con chiarezza e onestà professionale.
Alta o bassa autostima : perchè è così importante? ultima modifica: 2015-11-26T17:54:36+00:00 da Alessandro Lasagni