Non viviamo isolati, ma in rapporto con gli altri

Intraprendere un percorso psicoterapeutico basato sull’approccio sistemico relazionale significa comprendere il significato di un comportamento, del disagio o della sofferenza di un’individuo in relazione con i vari contesti e sistemi a cui appartiene : la coppia, la famiglia, gli amici, i colleghi, ecc…

Perché Sistemico?

Nella terapia sistemico relazionale l’individuo è concepito come una realtà complessa non più completo ed indipendente come, ad esempio, sosteneva la psicoanalisi : non succede tutto nel mondo interno dell’individuo.

Da questo presupposto deriva che il malessere che può presentare viene letto non tanto come problema dell’individuo, ma come espressione di disagio di uno dei sistemi di appartenenza.
Viene solitamente privilegiata l’ottica familiare, ma le dinamiche disfunzionali possono collocarsi anche nel sistema coppia, nel gruppo di amici, nell’ambiente lavorativo, ecc…

Perché Relazionale?

rappresentazione visiva della terapia sistemico relazionale

L’identità individuale è frutto delle relazioni significative che la persona ha intrattenuto nel corso della sua vita; pertanto, un eventuale problematica viene letta come esito di esperienze relazionali, non trattata come caratteristica insita nell’individuo.

Il fine della terapia sistemico relazionale è quello di trovare modalità relazionali diverse con i sistemi di appartenenza, dato che comunicazione e linguaggio sono un punto cardine dell’uomo.

Quali persone può aiutare la Terapia Sistemico Relazionale?

L’approccio sistemico relazionale può rivelarsi utile per le persone che ritengono avere delle difficoltà in specifici rapporti (di coppia, genitoriale, lavorativo, etc).
La terapia sistemico relazionale può rivelarsi utile in particolare al presentarsi di problematiche evolutive da parte degli adolescenti.

Questo tipo di terapia è inoltre finalizzato a leggere alcuni eventi e situazioni in modo maggiormente tollerabile da un punto di vista emotivo e trovare un significato possibile a difficoltà personali / familiari.
Il percorso psicoterapeutico non è dunque prettamente rivolto al sintomo presentato ma al trattamento delle situazioni relazionali che lo hanno generato.

Percorso terapeutico disponibile?

La terapia sistemico relazionale è perfettamente modulabile a sedute individuali, terapia di coppia, psicoterapia familiare o di gruppo : la tipologia di intervento viene decisa in base al caso specifico, al problema riferito e al grado di collaborazione degli individui.

Per sapere se è l’approccio metodologico più adatto al vostro caso, non esitate a contattarmi : il primo colloquio telefonico e la prima seduta servono anche ad avere delle risposte chiare ed oneste da parte di un professionista preparato ad accogliere e capace di ascoltare (il mio curriculum è disponibile su www.alessandrolasagni.com).

Ricevo su appuntamento a Sassuolo e Reggio Emilia, ma potreste essere interessati in particolar modo a privacy e momenti di riflessione aggiuntivi durante la trasferta se venite da Modena o da Parma.

Terapia sistemico relazionale ultima modifica: 2015-02-24T12:43:45+00:00 da Alessandro Lasagni